Ti sarà inviata una password per E-mail

Gli Incubus da un po’ di tempo sono ri-apparsi periodicamente sui social, lasciando ai fan spezzoni di video, foto in sala prove, annunci di concerti e di tour. Quindi già si sapeva che qualcosa sarebbe uscito presto, all’inizio dell’anno. Infatti sul sito, c’è un countdown che terminerà esattamente il 16 febbraio.

Nel 2015 avevano rilasciato l’EP Trust Fall Side A, senza però annunciare nessun seguito di album. Infatti nel frattempo sono passati due anni e le notizie non sono mai state confermate fino a poche settimane fa. Anzi, dall’account Instagram del chitarrista Mike Einziger si era capito che quell’emo di Skrillex stava aiutando nella lavorazione di alcune tracce della band.

Dunque il 16 febbraio uscirà il primo singolo, Nimble Bastard, di quello che sarà l’ottavo album degli Incubus, band con la quale la mia adolescenza ha condiviso migliaia di momenti e che con Make Yourself ha consumato stereo, radio, pc e qualunque altro mezzo di diffusione di quelle 13 tracce.

In un’intervista alla direttrice dell’emittente rock KROQ-FM di Los Angeles, sono state fatte un paio di dichiarazioni sul nuovo single definito come un ritorno alle origini del funk-alternative rock che ha caratterizzato la band californiana e che ha sfornato le prime bombe come S.C.I.E.N.C.E. e Fungus Amongus, elogiando lei stessa le chitarre di Mike e il basso di Ben Kenney oltre alla ormai già ben conosciuta sensualità della voce di Brandon Boyd.

Inoltre hanno rilasciato le prime date americane del loro tour assieme Jimmy Eat World che però occupano soltanto una parte di luglio ed agosto, quindi magari la possibilità di vederli in Europa è altamente probabile verso settembre/ottobre.