Ti sarà inviata una password per E-mail

L’Home Festival di Treviso, in arrivo sempre gli ultimi giorni di agosto, segna sempre un po’ la fine dell’estate. Ultimo grande festival italiano della stagione estiva, dove oltre ad ascoltare ottima musica, ci si ritrova per piangere assieme un’ altra estate finita.

L’Home Festival ha iniziato nel 2010: ingresso gratuito, tre giorni di concerti e 6 artisti in totale. Tra cui Elio e Le Storie Tese, Giuliano Palma e i Linea77. Otto anni dopo, abbiamo 5 giorni di festival e quasi una novantina di nomi che riempiono la line up. Garanzia di un successo e di un lavoro ben coordinato, da chi ne segue i retroscena.

Gli artisti internazionali del festival

Negli ultimi anni, si è scelto di introdurre nomi internazionali di peso: nel 2016, c’erano già i The Prodigy e poi, Editors Martin Garrix. Mentre l’anno precedente, Interpol Franz Ferdinand svettano sulle proposte straniere.

HF '17, con i Thegiornalisti

HF ’17, con i Thegiornalisti (Davide Carrer)

Nell’ultima edizione del 2017Liam GallagherModerat London Grammar sono stati i nomi più fichi della scena internazionale dell’Home Festival. Su tutti questi big, all’Home Festival brillano i nostri artisti italiani durante le cinque giornate del festival. Queste lunghe giornate raccolgono tutto quello che ha fatto il botto nel mercato italiano, negli ultimi due anni. E che cerchi di rimanere sull’asse dell’indie italiano/it pop. Un nome solo, buttato nel mezzo del festival, senza alcun motivo apparente, è la tipa che si chiama come un auto. E forse i deejay di una grossa radio italiana che per giustificare la sua presenza anche qui, ha messo uno dei suoi a suonare. Tutto il resto, alla grande.

Partendo dai top internazionali, gli anziani The Prodigy tornano a Treviso assieme ad una delle band alternative della scena anni ‘2000, come gli Incubus. Stessa sera, per chi vuole rituffarsi nel mood di Smack My Bitch Up Are You In?. Tra gli altri, anche Alt-JAfrojack e White Lies.

The Italians

Tornando ai nomi della scena italiana, molto felici di vedere che il percorso di artisti, iniziato poco tempo fa, sta portando grossi risultati. Nomi come Manitoba, fieri di averli portati a suonare a Berlino due anni fa, Tobjah (C+C=Maxigross), CRLN, Generic Animal che si sono affacciati sul grande pubblico, individualmente, solo recentemente.

Senza sosta, l’estate di Cosmo, Frah Quintale, Carl Brave x Franco126 che si presentano tutti assieme, il sabato, in forse quella che potrebbe essere la serata più interessante. Stessa sera anche per M¥SS KETA, Cimini, Rkomi, Bonetti. Serata in cui si tende a stare su un tipo di pubblico, molto millennials. 

Il venerdì, la sera prima la line up è più matura: non solo Incubus The Prodigy ma anche Prozac+, Ministri, Mellow Mood. I nostri 40enni il sabato sono a pranzo dai suoceri, quindi la loro serata è questa.

Continuando in maniera per niente cronologia, anche domenica risulta molto interessante da seguire. Gli headliner sono Caparezza, Lo Stato Sociale, Francesca Michielin ai quali seguono Motta, Joan Thiele, Eugenio in Via di Gioia, Manitoba, Generic Animal, Tobjah, Maria Antonietta tra quelli che meritano un salto o due.

Assistere ai cinque giorni di festival è un po’ come ripercorrere in un solo colpo, tutti quegli artisti che stanno girando l’Italia e che non siamo potuti andare a sentire. Possiamo trovarli tutti qui, assieme. Non è Roma, non è Milano. Qui a Treviso, all’Home Festival.

Circa 80K presenze nel 2017

Circa 80K presenze nel 2017 (Edoardo Canali)

Il giovedì è quel giorno in cui ti prometti di non uscire per tenerti i soldi per il lungo weekend, ma la scaletta degli artisti merita anche qui. Assieme agli headliners stranieri, la scena italiana è composta da Nic Chester e The Milano Elettrica (half Italians, half Aussies), CRLN. E poi Canova, Selton, Le Mandorle, HÅN, quel pazzo di The Andrè ed i Coma_Cose.

Ultima giornata, ma prima nel vero ordine è mercoledì. Funge da apertura, introduzione all’Home Festival, con una serie di artisti. Come Le Vibrazioni, Ermal Meta, Joe Victor, La Scapigliatura per questo primo giorno di festival.