Ti sarà inviata una password per E-mail

Sabato 8 luglio, al Mad Cool Festival di Madrid, appena subito dopo l’esibizione degli Alt-J, l’acrobata Pedro Aunión cade da circa 28 metri, durante la sua performance. L’artista viene dichiarato morto e, nonostante questo, lo spettacolo viene fatto continuare.

Gli organizzatori del festival, assieme ad i responsabili della sicurezza decidono in brevissimo tempo, di non sospendere l’evento per ragioni di sicurezza.

Infatti, la band che si esibirà subito dopo (con solo 25 minuti di ritardo) è quella dei Green Day. La stessa band, dopo tre ore pubblicò un breve post in cui rendeva omaggio a Pedro, affermando di aver appena saputo della tragedia avvenuta.

We just got off stage at Mad Cool Festival to some disturbing news. A very brave artist named Pedro lost his life here tonight in a tragic accident. Our thoughts and prayers go out to his family and friends.

Posted by Green Day on Friday, July 7, 2017

A distanza di meno di 24 ore, Billie Joe di proprio pugno, scrive un altro post dichiarando di non aver saputo nulla della tragedia, fino a pochi minuti dopo la loro esibizione.

Il ritardo di 25 minuti, a loro, era stato giustificato con motivi di sicurezza. Cosa che capita praticamente ad ogni festival di dimensioni enormi, come appunto il Mad Cool. E solo una volta tornati in hotel, venne loro spiegato il motivo reale e la tragedia dell’acrobata Pedro Aunión

L’artista di Madrid

Pedro Aunión per motivi non ancora chiari, cade da un’altezza di 28 metri, precipitando. Durante l’esibizione, l’artista madrileño stava fluttuando in un cubo sospeso in aria, un gancio probabilmente si rompe e Pedro precipita nel vuoto. 

Le polemiche che sono seguite sono tutte indirizzate agli organizzatori ed ai Green Day stessi. Ai primi, viene contestata la scelta di proseguire con lo show, nonostante la tragedia. Le motivazioni date dal festival invece, non vengono percepite come sincere.

Il festival si cela dietro comunicati stampa, dati ad intervalli diversi. Nel primo viene brevemente detto che, per motivi di sicurezza, non è stato possibile sospendere l’evento. 

Nel secondo, viene spiegato in 10 punti, il perché decisero di andare avanti. Ed il perché non venne data comunicazione alcuna se non dopo 4 ore.

Mad Cool Festival second official announcement

Posted by Mad Cool Festival on Saturday, July 8, 2017

Sostanzialmente, per non creare panico e reazioni non controllate da parte dei quasi 45000 spettatori, si è deciso di proseguire. In effetti, di questi tempi una qualunque emergenza in un luogo pubblico viene amplificata dalla paura della gente. Inoltre, lo staff del Mad Cool chiarisce che la musica è un’arte che rivendica la voglia di vivere. Proprio per questo, sospendere l’evento sarebbe stato come andare contro questo valore e irrispettoso verso la figura dell’artista. Come quella di Pedro.