Ti sarà inviata una password per E-mail

Continua la nostra rubrica “Was ist Los?” del lunedì, a cura dei migliori concerti berlinesi secondo il nostro punto di vista. Questa volta ci occupiamo della settimana da mercoledì 23 a venerdì 25.

Partiamo subito da mercoledì 23 dove al Bi Nuu troviamo i “The Veils”, band neozelandese, nata a Londra nel 2001. La band arriva nella capitale tedesca dopo un lungo tour per presentare il loro ultimo album “Total Depravity”. Sempre mercoledì alle Kantine am Berghain ecco arrivare i “The Lemon Twings” direttamente da New York. Dopo aver firmato nel 2015 un contratto discografico con l’etichetta 4D, pubblicano ad ottobre 2016 il loro primo album in studio dal nome “Go Hollywood”. Tutto “Ausverkauft” invece al Lido per “Frightened Rabbit” di Glasgow. Anche loro in tour per la presentazione dell’ album “Painting of a Panic Attack”. 

Giovedi 24 invece ecco arrivare “Peaches” alla Columbiahalle. La produttrice canadese é famosa, oltre che per i suoi testi incentrati sulla identità personale, per avere partecipato a colonne sonore di molti film, tra cui ricordiamo “Lost in Translation”, “Mean girls” e molte altri. 

Venerdi 25 invece partiamo con i “Bastille” alla Max-Schmeling-Halle per un po’ die Indie. Proseguiamo con “Danny Brown” allo Yaam per gli appassionati di Hip Hop. Ma l’artista più interessante è senza dubbio “Glen Hansard” al Tempodrom. Nato a Dublino nel 1970 Glen inizia come chitarrista del gruppo rock “The Frames” per poi intraprendere la carriera da solista. Vince anche un Oscar come migliore colonna sonora del film “Once” con la canzone “Falling Slowly”. Pubblica nel 2012 il primo disco da solista “Rhythm and Repose”, mentre nel 2015 esce il secondo “Didn’t he Ramble” che lo porta ancora in tour nel 2016.